Debora Serina

Sono Debora Serina, ho 26 anni e sono cresciuta a Rovato, insieme a mio fratello Andrea ed ai miei genitori, padre colognese e madre siciliana, che più di 35 anni fa si sono innamorati nella nostra Piazza Cavour ed hanno così deciso di farci crescere a Rovato.
Se dovessi descrivermi in 2 parole direi che sono determinata e creativa; sono stata la prima persona della mia famiglia a laurearmi, sono laureata in Design della Comunicazione al Politecnico di Milano ed ora sto terminando gli studi in Trade e Consumer Marketing all’Università di Parma.
I miei genitori, entrambi operai, mi hanno insegnato l’importanza del lavoro e della conquista delle cose, per questo mi sono mantenuta autonomamente durante gli studi universitari.
Da quasi 4 anni lavoro in un’azienda in crescita sul panorama Europeo, nel reparto di Comunicazione e Marketing, lavoro che mi permette di interfacciarmi con colleghi di culture e lingue diverse, ed è questa una delle cose che arricchisce ancor di più il mio lavoro.
La mia passione più grande è viaggiare, passione che condivido con Luca, il mio compagno, e quando riusciamo a liberarci qualche giorno prendiamo una valigia con pochi vestiti e partiamo, riportandola a casa piena di avventure e nuove conoscenze; passione che faccio coincidere con altri amori, quali l’arte e il design.
Gli anni da animatrice al Giolab sono stati gli anni più divertenti della mia adolescenza.
Negli ultimi due anni ho vissuto a Parma per studio, ma improvvisamente il lockdown mi ha bloccata a Rovato, con una valigia fatta per due soli giorni.
Quel periodo così negativo ha obbligato tutti a “muoversi”, giovani e non, che si sono resi disponibili per aiutare gli altri, con nuovi progetti, con aiuti di qualsiasi genere.
Questo mi ha spinto a fare qualcosa anch’io, così ho creato T’al pórte a baita – Rovato, un progetto in collaborazione con tutti i commercianti che hanno lavorato con le consegne a domicilio durante il periodo del lockdown, mettendo a disposizione in modo gratuito le mie capacità grafiche.
Ho deciso di candidarmi con la lista civica Rovato Vale, nella quale ho trovato persone che hanno i miei stessi principi e le mie stesse idee, perché penso che Valentina possa essere davvero la folata di vento che ci permetterà di vivere in un ambiente più inclusivo. Sogniamo un comune dove tutti possano dire la propria ed essere ascoltati, perché negli anni si è dimenticato un principio fondamentale: il Comune non è nulla senza i suoi cittadini. E come mi ha insegnato la laurea da progettista, diverse teste possono portare a più idee,
ma soprattutto più soluzioni.

Download: Curriculum vitae
Casellario – Incensurato