RITIRO DELLE DIMISSIONI DEL SINDACO E CONTROLLO DELLE SOCIETA’ PARTECIPATE

L’Autorità nazionale anticorruzione aveva già «censurato» la vendita del 51% di LGH ad A2A senza una «necessaria» gara pubblica. Poi il dossier è passato alla Corte dei Conti, che ha aperto il relativo procedimento per danno erariale per i Comuni soci, tra i quali i bresciani afferenti in Cogeme (società interamente pubblica che ha ancora il 15,15% di Lgh). Le conclusioni delle indagini svolte furono inequivocabili: «L’operazione potrebbe non integrare la massima valorizzazione economica delle azioni che avrebbe potuto ottenersi con una procedura ad evidenza pubblica, funzionale alla cessione delle stesse sul mercato».
La notizia della vendita del 51% di LGH ad A2A, senza gara pubblica, finiva così al vaglio della Corte dei Conti per il possibile danno erariale con la censura sulle modalità dell’operazione già fatta dall’Autorità nazionale anticorruzione. La Camera del Lavoro di Brescia interveniva sul tema evidenziando “che ci siano controlli e verifiche, viste le ricadute possibili per cittadini e lavoratori delle società interessate, è positivo. Stiamo parlando di società a forte partecipazione pubblica (oltre che quotate in borsa), che devono avere più trasparenza. Ovvio che, se emergeranno comportamenti non consoni, chi li ha adottati dovrà assumersene tutte le responsabilità. Nell’interesse delle società, patrimonio collettivo, dei cittadini e dei lavoratori”.
Nel Consiglio Comunale del 29.11.2021 sono intervenuta chiedendo al Sindaco di migliorare il Regolamento per i Controlli interni sulle società partecipate, con modifiche che non fossero meramente di forma, ma che si concretassero in controlli consistenti, davvero capaci di individuare gli aspetti problematici prima che si verifichino le conseguenze e non meramente a posteriori. Ciò anche considerato l’importante realtà di Cogeme SPA, società partecipata.
La credibilità viene meno ogni volta che la promessa non viene mantenuta, è mia abitudine dare peso alle parole e credere in esse, perché questa è la linea di rispetto che mi piace mantenere. Mi dispiace osservare come scelte di fondamentale importanza vengano prese con leggerezza. Credo che la politica sia una cosa seria.
Di seguito il relativo intervento in Consiglio Comunale, ritengo doveroso pubblicarlo fino al prossimo Consiglio, per consentire ai cittadini di farsi una chiara idea dei fatti intervenuti e delle mie riflessioni in merito.

https://www.facebook.com/ValentinaRemonato2020/videos/238338451662129